Studi e volontariato

Nato a Brescia nel 1960, spende buona parte dell’infanzia passando da una città all’altra fino ad approdare, nel 1972 a Roma. Qui frequenta l’Istituto Massimiliano Massimo dove prende la maturità nel 1978 con il massimo dei voti. Quello stesso anno si trasferisce a Firenze dove si laurea in Fisica nel 1984, magna cum laude, presso il Dipartimento di Arcetri dell’Università degli Studi di Firenze con una tesi sull’analisi spettroscopica del decadimento radiativo della particella Ypsilon 2S. Dal 1978 al 1984 lavora presso diversi laboratori di ricerca internazionali, il CERN di Ginevra, in Svizzera, SLAC presso l’Università di Stanford in California e DESY ad Amburgo, in Germania. Dal 1984 al 1986 presta servizio come ufficiale di artiglieria e Topografo di Grande Unità partecipando a diverse esercitazioni e sperimentazioni di nuove tecnologie.

Nel 1999 fonda “Padri ad Ore”, un’associazione che sostiene il Principio di Bigenitorialità in cui si afferma che un bambino ha il diritto di continuare a mantenere un forte legame con entrambi i genitori anche in caso di divorzio. Nel 2003 fonda, con altre associazioni, la “Federazione Nazionale Italiana per la Bigenitorialità” (Fe.N.Bi.), di cui è consigliere nazionale. La missione della Fe.N.Bi. è quella di sostenere le pari opportunità tra genitori nei divorzi e nelle separazioni e di diffondere il principio di bigenitorialità in tutte le sedi istituzionali.

Storia lavorativa

Nel 1986 entra in IBM dove rimane fino al 2014. Durante quel periodo assume diversi ruoli: cinque anni come Software Designer, sei anni come IT Architect, due anni come Marketing Specialist, due come IT Consultant e due come Senior Business Transformation Consultant, sei anni come Senior Managing Consultant, due anni come Italian Fashion Industry Leader, uno comeEuropean Fashion Industry Leader e uno come Decision Optimization Solution Leader per l’Italia.

Durante il periodo passato in IBM si specializza in vari campi di cui diventa esperto a livello internazionale: Problem Solving & Decision Taking, Network & Software Development, Social Networking, Web 2.0, Intellectual Capital & Patents, Knowledge Management e Business Strategy. Tra il 1999 e il 2014 sviluppa e brevetta con l’IBM nove invenzioni.

Dario de Judicibus è anche co-autore del blocco “Old Italics” nello standard Unicode versione 4.0 con Deborah Anderson, Carl-Martin Bunz, Joseph Eska, Stefan Schumacher, Brent Vine e Rex Wallace. È inoltre il membro italiano del Dictionary Team, un gruppo no-profit di volontari in tutto il mondo che sviluppa e distribuisce dizionari liberi nel web, oltre che membro del W3C.

Nel 2014 lascia l’IBM e fonda con altri due soci la Roma Film srl che acquisisce le attività di una delle migliori scuole di cinema e televisione in Europa, la NUCT, che diventa così Roma Film Academy. Attualmente è impegnato, in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Roma Film, a far crescere la Scuola per portarla ai massimi livelli in ambito nazionale e internazionale.

Storia artistica

Dario de Judicibus inizia la sua carriera di scrittore nel lontano 1988 con la pubblicazione sulla rivista MC Microcomputer di 44 articoli dedicati al mondo dell’informatica. Sempre in tale ambito rientra la collaborazione con Tecniche Nuove, partita nel 1996, con 151 articoli perInternet News, 5 per e-Business News e 9 per Internet.Pro. Nello stesso periodo pubblica vari articoli sia in italiano che in inglese su riviste e quotidiani, sia nazionali che internazionali.

Nel 2004 fonda la rivista digitale “L’Indipendente” (ISSN 1824-8950) sulla quale pubblica oltre 700 articoli anche in collaborazione con altri autori fra cui diversi giornalisti. Nel 2007 fonda l’isola della IBM Italia in Second Life che gestisce fino al 2012.

Dal 2008 al 2009 partecipa alla produzione di tre musical dal vivo in Second Life. Nel 2008, infatti, crea le scenografie virtuali e dirige il primo musical mai realizzato in Second Life, “Odissea The Musical”, scritto da Massimo (testi) e Marco Grieco (musiche, testi e scenografie). Lo stesso anno crea alcune scenografie virtuali ed effetti speciali di “Draculea – Nel Sangue e nell’Amore”, di Tiziano Barbafiera e Diego Ribechini, tratto dal romanzo di Bram Stoker, Dracula, dove recita anche come attore nella parte del capitano della nave che trasporta Dracula a Londra. Nel 2009 dirige gli effetti speciali di “Lady Oscar – Francois Versailles Rock Drama”, prodotto da Diverbia et Cantica, sempre in Second Life.

Dal 1999 al 2014 pubblica due romanzi, tre saggi, due manuali e cinque racconti in antologie varie con editori diversi. È l’unico autore italiano mai pubblicato dal Gruppo Editoriale Armenia. Nel 2014 inizia la sua collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice I Doni delle Muse, mentre nel 2016 inizia una seconda collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice Delos Book.

Interessi vari

È appassionato di fotografia, che pratica da quando aveva 8 anni, e di musica (suona la chitarra). Ha praticato molti sport fra cui Tennis, Windsurf, Tiro con l’Arco e varie arti marziali: Judo, Karate (Shotokan, Wado Ryu), Aikido, Kung-fu (Tang-Lang) e Commando Krav Maga. Attualmente pratica Scherma Storica. Ha un brevetto di volo per Ultraleggeri.

Studi e volontariato

Nato a Brescia nel 1960, spende buona parte dell’infanzia passando da una città all’altra fino ad approdare, nel 1972 a Roma. Qui frequenta l’Istituto Massimiliano Massimo dove prende la maturità nel 1978 con il massimo dei voti. Quello stesso anno si trasferisce a Firenze dove si laurea in Fisica nel 1984, magna cum laude, presso il Dipartimento di Arcetri dell’Università degli Studi di Firenze con una tesi sull’analisi spettroscopica del decadimento radiativo della particella Ypsilon 2S. Dal 1978 al 1984 lavora presso diversi laboratori di ricerca internazionali, il CERN di Ginevra, in Svizzera, SLAC presso l’Università di Stanford in California e DESY ad Amburgo, in Germania. Dal 1984 al 1986 presta servizio come ufficiale di artiglieria e Topografo di Grande Unità partecipando a diverse esercitazioni e sperimentazioni di nuove tecnologie.

Nel 1999 fonda “Padri ad Ore”, un’associazione che sostiene il Principio di Bigenitorialità in cui si afferma che un bambino ha il diritto di continuare a mantenere un forte legame con entrambi i genitori anche in caso di divorzio. Nel 2003 fonda, con altre associazioni, la “Federazione Nazionale Italiana per la Bigenitorialità” (Fe.N.Bi.), di cui è consigliere nazionale. La missione della Fe.N.Bi. è quella di sostenere le pari opportunità tra genitori nei divorzi e nelle separazioni e di diffondere il principio di bigenitorialità in tutte le sedi istituzionali.

Storia lavorativa

Nel 1986 entra in IBM dove rimane fino al 2014. Durante quel periodo assume diversi ruoli: cinque anni come Software Designer, sei anni come IT Architect, due anni come Marketing Specialist, due come IT Consultant e due come Senior Business Transformation Consultant, sei anni come Senior Managing Consultant, due anni come Italian Fashion Industry Leader, uno comeEuropean Fashion Industry Leader e uno come Decision Optimization Solution Leader per l’Italia.

Durante il periodo passato in IBM si specializza in vari campi di cui diventa esperto a livello internazionale: Problem Solving & Decision Taking, Network & Software Development, Social Networking, Web 2.0, Intellectual Capital & Patents, Knowledge Management e Business Strategy. Tra il 1999 e il 2014 sviluppa e brevetta con l’IBM nove invenzioni.

Dario de Judicibus è anche co-autore del blocco “Old Italics” nello standard Unicode versione 4.0 con Deborah Anderson, Carl-Martin Bunz, Joseph Eska, Stefan Schumacher, Brent Vine e Rex Wallace. È inoltre il membro italiano del Dictionary Team, un gruppo no-profit di volontari in tutto il mondo che sviluppa e distribuisce dizionari liberi nel web, oltre che membro del W3C.

Nel 2014 lascia l’IBM e fonda con altri due soci la Roma Film srl che acquisisce le attività di una delle migliori scuole di cinema e televisione in Europa, la NUCT, che diventa così Roma Film Academy. Attualmente è impegnato, in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Roma Film, a far crescere la Scuola per portarla ai massimi livelli in ambito nazionale e internazionale.

Storia artistica

Dario de Judicibus inizia la sua carriera di scrittore nel lontano 1988 con la pubblicazione sulla rivista MC Microcomputer di 44 articoli dedicati al mondo dell’informatica. Sempre in tale ambito rientra la collaborazione con Tecniche Nuove, partita nel 1996, con 151 articoli perInternet News, 5 per e-Business News e 9 per Internet.Pro. Nello stesso periodo pubblica vari articoli sia in italiano che in inglese su riviste e quotidiani, sia nazionali che internazionali.

Nel 2004 fonda la rivista digitale “L’Indipendente” (ISSN 1824-8950) sulla quale pubblica oltre 700 articoli anche in collaborazione con altri autori fra cui diversi giornalisti. Nel 2007 fonda l’isola della IBM Italia in Second Life che gestisce fino al 2012.

Dal 2008 al 2009 partecipa alla produzione di tre musical dal vivo in Second Life. Nel 2008, infatti, crea le scenografie virtuali e dirige il primo musical mai realizzato in Second Life, “Odissea The Musical”, scritto da Massimo (testi) e Marco Grieco (musiche, testi e scenografie). Lo stesso anno crea alcune scenografie virtuali ed effetti speciali di “Draculea – Nel Sangue e nell’Amore”, di Tiziano Barbafiera e Diego Ribechini, tratto dal romanzo di Bram Stoker, Dracula, dove recita anche come attore nella parte del capitano della nave che trasporta Dracula a Londra. Nel 2009 dirige gli effetti speciali di “Lady Oscar – Francois Versailles Rock Drama”, prodotto da Diverbia et Cantica, sempre in Second Life.

Dal 1999 al 2014 pubblica due romanzi, tre saggi, due manuali e cinque racconti in antologie varie con editori diversi. È l’unico autore italiano mai pubblicato dal Gruppo Editoriale Armenia. Nel 2014 inizia la sua collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice I Doni delle Muse, mentre nel 2016 inizia una seconda collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice Delos Book.

Interessi vari

È appassionato di fotografia, che pratica da quando aveva 8 anni, e di musica (suona la chitarra). Ha praticato molti sport fra cui Tennis, Windsurf, Tiro con l’Arco e varie arti marziali: Judo, Karate (Shotokan, Wado Ryu), Aikido, Kung-fu (Tang-Lang) e Commando Krav Maga. Attualmente pratica Scherma Storica. Ha un brevetto di volo per Ultraleggeri.

Biografia

Studi e volontariato

Nato a Brescia nel 1960, spende buona parte dell’infanzia passando da una città all’altra fino ad approdare, nel 1972 a Roma. Qui frequenta l’Istituto Massimiliano Massimo dove prende la maturità nel 1978 con il massimo dei voti. Quello stesso anno si trasferisce a Firenze dove si laurea in Fisica nel 1984, magna cum laude, presso il Dipartimento di Arcetri dell’Università degli Studi di Firenze con una tesi sull’analisi spettroscopica del decadimento radiativo della particella Ypsilon 2S. Dal 1978 al 1984 lavora presso diversi laboratori di ricerca internazionali, il CERN di Ginevra, in Svizzera, SLAC presso l’Università di Stanford in California e DESY ad Amburgo, in Germania. Dal 1984 al 1986 presta servizio come ufficiale di artiglieria e Topografo di Grande Unità partecipando a diverse esercitazioni e sperimentazioni di nuove tecnologie.

Nel 1999 fonda “Padri ad Ore”, un’associazione che sostiene il Principio di Bigenitorialità in cui si afferma che un bambino ha il diritto di continuare a mantenere un forte legame con entrambi i genitori anche in caso di divorzio. Nel 2003 fonda, con altre associazioni, la “Federazione Nazionale Italiana per la Bigenitorialità” (Fe.N.Bi.), di cui è consigliere nazionale. La missione della Fe.N.Bi. è quella di sostenere le pari opportunità tra genitori nei divorzi e nelle separazioni e di diffondere il principio di bigenitorialità in tutte le sedi istituzionali.

Storia lavorativa

Nel 1986 entra in IBM dove rimane fino al 2014. Durante quel periodo assume diversi ruoli: cinque anni come Software Designer, sei anni come IT Architect, due anni come Marketing Specialist, due come IT Consultant e due come Senior Business Transformation Consultant, sei anni come Senior Managing Consultant, due anni come Italian Fashion Industry Leader, uno comeEuropean Fashion Industry Leader e uno come Decision Optimization Solution Leader per l’Italia.

Durante il periodo passato in IBM si specializza in vari campi di cui diventa esperto a livello internazionale: Problem Solving & Decision Taking, Network & Software Development, Social Networking, Web 2.0, Intellectual Capital & Patents, Knowledge Management e Business Strategy. Tra il 1999 e il 2014 sviluppa e brevetta con l’IBM nove invenzioni.

Dario de Judicibus è anche co-autore del blocco “Old Italics” nello standard Unicode versione 4.0 con Deborah Anderson, Carl-Martin Bunz, Joseph Eska, Stefan Schumacher, Brent Vine e Rex Wallace. È inoltre il membro italiano del Dictionary Team, un gruppo no-profit di volontari in tutto il mondo che sviluppa e distribuisce dizionari liberi nel web, oltre che membro del W3C.

Nel 2014 lascia l’IBM e fonda con altri due soci la Roma Film srl che acquisisce le attività di una delle migliori scuole di cinema e televisione in Europa, la NUCT, che diventa così Roma Film Academy. Attualmente è impegnato, in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Roma Film, a far crescere la Scuola per portarla ai massimi livelli in ambito nazionale e internazionale.

Storia artistica

Dario de Judicibus inizia la sua carriera di scrittore nel lontano 1988 con la pubblicazione sulla rivista MC Microcomputer di 44 articoli dedicati al mondo dell’informatica. Sempre in tale ambito rientra la collaborazione con Tecniche Nuove, partita nel 1996, con 151 articoli perInternet News, 5 per e-Business News e 9 per Internet.Pro. Nello stesso periodo pubblica vari articoli sia in italiano che in inglese su riviste e quotidiani, sia nazionali che internazionali.

Nel 2004 fonda la rivista digitale “L’Indipendente” (ISSN 1824-8950) sulla quale pubblica oltre 700 articoli anche in collaborazione con altri autori fra cui diversi giornalisti. Nel 2007 fonda l’isola della IBM Italia in Second Life che gestisce fino al 2012.

Dal 2008 al 2009 partecipa alla produzione di tre musical dal vivo in Second Life. Nel 2008, infatti, crea le scenografie virtuali e dirige il primo musical mai realizzato in Second Life, “Odissea The Musical”, scritto da Massimo (testi) e Marco Grieco (musiche, testi e scenografie). Lo stesso anno crea alcune scenografie virtuali ed effetti speciali di “Draculea – Nel Sangue e nell’Amore”, di Tiziano Barbafiera e Diego Ribechini, tratto dal romanzo di Bram Stoker, Dracula, dove recita anche come attore nella parte del capitano della nave che trasporta Dracula a Londra. Nel 2009 dirige gli effetti speciali di “Lady Oscar – Francois Versailles Rock Drama”, prodotto da Diverbia et Cantica, sempre in Second Life.

Dal 1999 al 2014 pubblica due romanzi, tre saggi, due manuali e cinque racconti in antologie varie con editori diversi. È l’unico autore italiano mai pubblicato dal Gruppo Editoriale Armenia. Nel 2014 inizia la sua collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice I Doni delle Muse, mentre nel 2016 inizia una seconda collaborazione con l’associazione culturale e casa editrice Delos Book.

Interessi vari

È appassionato di fotografia, che pratica da quando aveva 8 anni, e di musica (suona la chitarra). Ha praticato molti sport fra cui Tennis, Windsurf, Tiro con l’Arco e varie arti marziali: Judo, Karate (Shotokan, Wado Ryu), Aikido, Kung-fu (Tang-Lang) e Commando Krav Maga. Attualmente pratica Scherma Storica. Ha un brevetto di volo per Ultraleggeri.

Questo sito utilizza solo cookie di tipo tecnico per il suo funzionamento e non memorizza dati personali di alcun genere.